Click here to access Hydronit's customer and supplier portal

Hydraulic Modular Power Packs

Dopo l’ottimo risultato del Lirenas, Marco Asnaghi e “Dizio” Castelli si apprestano a disputare il 24° Rally del Taro che i due conoscono molto bene. A supportarli come sempre ci saranno il Pini Racing e la VS Corse.

Grandola ed Uniti (Co) – Tra pochi giorni partirà la ventiquattresima edizione del Rally del Taro, gara valevole come secondo appuntamento dell’Irc Cup Pirelli: Marco Asnaghi e Maurizio Castelli confermano la loro partecipazione sulla Renault Clio R3C del team Pini Racing anche, e soprattutto, dopo l’ottimo debutto sulle strade laziali del Lirenas. I portacolori della Val Senagra Corse si sono confermati al top nella categoria dedicata alle vetture 2000cc. aspirate ed ora vogliono provare a cogliere un successo come accadde, sulle stesse strade, due anni orsono.
“Il rally del Taro ci piace molto –dice Asnaghi- e contiamo di fare bene: negli ultimi anni lo abbiamo corso un po’ di volte e possiamo dire di conoscere abbastanza il tracciato anche se è vero che di anno in anno i percorsi vengono cambiati se non addirittura stravolti”.
Un anno fa un guasto pose fine anticipata alla gara dei due comaschi ma nell’edizione precedente l’equipaggio del Pini Racing trovò una vittoria brillante.
Ora, dopo il Lirenas, la classe R3 dell’Irc vede la seguente classifica: 1. Rovatti 55 pt; 2. Asnaghi 43 pt.; Tosi 37 pt.; 4. Daldini 31 pt.; 5. Dipalma 28 pt.
Il Rally del Taro conterà ben 134 chilometri di prove suddivisi in nove speciali: Montevacà, Bardi, Folta, Torniolo, sono gli stage che verranno percorsi tra le 14.20 di sabato 20 maggio e le 17.03 di domenica 21. Base logistica e sede di arrivo del rally sarà la città di Bedonia.